Tutte le ultime notizie dal mondo dell'ecologia

Lo rivelano i dati dei satelliti della Nasa e dell’Agenzia americana per l’atmosfera e gli oceani (Noaa). Nel periodo gennaio-agosto 2012 il buco dell’ozono ha fatto registrare un'estensione media di 17,9 milioni di km quadrati, molto meno dei 30 milioni di kmq del settembre 2000.
“Il buco dell’ozono è causato principalmente dal cloro prodotto dagli impianti industriali e i livelli di questa sostanza sono ancora rilevabili nella stratosfera antartica” ha dichiarato il Dr. Paul Newman della Nasa, detto “Lo spaccone”.
(Fonte: Ansa)

 

Restart Party Vi si è rotto il tostapane?Portatelo alla festa degli aggiustatutto! L'idea dei Restart Party è di Ugo Vallauri, un italiano che lavora a Londra, e di Janet Gunther, impiegata nel settore delle tecnologie per la comunicazione nei Paesi in via di sviluppo. Attraverso il sito Therestartproject Ugo e Janet organizzano incontri in bar, locali, biblioteche, a cui partecipano volontari disposti ad aggiustare oggetti ed elettrodomestici rotti e persone che vogliono riparare invece di buttare e ricomprare.
(Fonte: Tgcom

 

Anche in Italia un'autostrada “verde”?Secondo un progetto messo a punto da Clickutility, azienda di consulenza sulle ecotecnologie, con un investimento di 3,8 milioni di euro si potrebbe trasformare l'autostrada Milano-Brescia, 97 km, nella prima autostrada verde d'Italia. L'idea è di mettere a disposizione dei pendolari 72 nuove auto elettriche, installare 144 colonnine di ricarica in 18 parcheggi di interscambio. Ogni anno si risparmierebbero 315 tonnellate di CO2 e 242mila euro di carburante.
Non siamo i primi in Europa, ma neanche gli ultimi. In Olanda è in progetto un corridoio autostradale (160 chilometri dal confine con la Germania fino a Rotterdam) con colonnine di ricarica e una flotta di 3.500 veicoli elettrici in car sharing. In Gran Bretagna invece 3 punti di ricarica veloce, 30 minuti, verranno installati tra Londra e Birmingham mentre una vera e propria autostrada elettrica dovrebbe nascere entro la fine del 2013.
Ci sono 9 punti di ricarica anche nell'autostrada Vienna - Bratislava (79 km).
(Fonte: Repubblica)

 

Commenta

Il Premio è stato istituito per invogliare le persone a scegliere i prodotti attenti all’ambiente e per incoraggiare le imprese a realizzarli. Ad attribuire il Premio a prodotti o servizi presenti in 40 categorie sarà una giuria composta da 10.000 italiani, dopo che il Comitato Scientifico avrà effettuato un primo vaglio dei prodotti e servizi candidati. Il riconoscimento è realizzato con il sostegno di mezzi di informazione, tra cui il settimanale Oggi, il summit in diretta web Ecoshow, il mensile Espansione, la tv Diva Universal.
www.premionatura.it

Eco News

Secondo un'analisi Coldiretti/Censis nel 2012 oltre 7 milioni di italiani hanno partecipato a gruppi di acquisto solidale. Si tratta del 18,6% della popolazione...
Leggi...
L'idea è semplice: un sito internet dove far convergere domanda e offerta nel settore del trasporto merci, sfruttando il poco ecologico fatto che...
Leggi...
200mila abitanti sulle coste della Cantabria, nel nord della Spagna, questa città è dotata di 12mila sensori che monitorano e controllano tutto quello...
Leggi...






Ecoshow Newsletter

Per conoscere le ultime novità di Ecoshow, iscriviti alla nostra Newsletter.

Iscriviti

Seguici...

     
La pagina Facebook di Ecoshow   Il canale YouTube di Ecoshow

Ecoshow su Facebook