Tutte le ultime notizie dal mondo dell'ecologia

Geoff DeRuiterSingle, residente a Victoria, in Canada, in 19 mesi ha prodotto un solo sacchetto di immondizia. Nel 2009, quando si è trasferito a vivere da solo, non aveva intenzione di dedicarsi all'ecologia ma ben presto si rese conto che poteva ridurre drasticamente i propri rifiuti scegliendo prodotti sfusi e alla spina. Solo a luglio 2011 è uscito per la prima volta a buttare la spazzatura. Geoff ha prodotto in 19 mesi i rifiuti che mediamente un canadese produce in una settimana.
(Fonte: Yeslife)

 

Il tetto dei vicini è sempre più verdeInteressante studio della Yale University pubblicato sulla rivista Marketing Science. Se il nostro vicino di casa installa pannelli solari sul tetto di casa sua, noi saremo più propensi a fare lo stesso. Lo studio, durato dal 2001 al 2011, ha dimostrato che basta il 10% di case con pannelli solari per aver un aumento delle nuove installazioni nel quartiere del 54% in pochi mesi. In pratica il solare fotovoltaico è contagioso!
(Fonte: Greenstyle.it)

 

Un'alleanza per i beni comuniIl movimento Ecologisti e Reti Civiche ha lanciato una raccolta firme per costruire “un'alleanza dei beni comuni”, un'alternativa alla politica (e ai politici) attuali. “Un’alternativa che sappia indicare una nuova strada verso la riconversione ecologica dell’economia, che trovi in essa nuove opportunità di lavoro, abbandonando il vigente e dominante modello di sviluppo che sta privatizzando i beni comuni, e annullando i diritti delle persone, compresi quelli sanciti dalla Costituzione.
Le prossime elezioni, probabilmente, vedranno una contesa tra poli costruiti e strutturati attorno alla cosiddetta Agenda Monti. Qualcuno persegue in maniera molto chiara il Monti Bis, altri si definiscono alternativi ma sono in realtà portatori delle stesse ricette, ormai provate e riprovate, che non possono essere la soluzione alla crisi economica, ambientale e morale del paese.”
Nel manifesto, scritto da Domenico Finiguerra, ci sono parole sante...
Per leggere l'appello e sottoscriverlo clicca qui

 

Commenta

Il Premio è stato istituito per invogliare le persone a scegliere i prodotti attenti all’ambiente e per incoraggiare le imprese a realizzarli. Ad attribuire il Premio a prodotti o servizi presenti in 40 categorie sarà una giuria composta da 10.000 italiani, dopo che il Comitato Scientifico avrà effettuato un primo vaglio dei prodotti e servizi candidati. Il riconoscimento è realizzato con il sostegno di mezzi di informazione, tra cui il settimanale Oggi, il summit in diretta web Ecoshow, il mensile Espansione, la tv Diva Universal.
www.premionatura.it

Eco News

Secondo un'analisi Coldiretti/Censis nel 2012 oltre 7 milioni di italiani hanno partecipato a gruppi di acquisto solidale. Si tratta del 18,6% della popolazione...
Leggi...
L'idea è semplice: un sito internet dove far convergere domanda e offerta nel settore del trasporto merci, sfruttando il poco ecologico fatto che...
Leggi...
200mila abitanti sulle coste della Cantabria, nel nord della Spagna, questa città è dotata di 12mila sensori che monitorano e controllano tutto quello...
Leggi...






Ecoshow Newsletter

Per conoscere le ultime novità di Ecoshow, iscriviti alla nostra Newsletter.

Iscriviti

Seguici...

     
La pagina Facebook di Ecoshow   Il canale YouTube di Ecoshow

Ecoshow su Facebook